Il Laser in Odontoiatria

L’acronimo di Laser è L (Light) A (Amplification) by S (Stimulated) E (Emission) of R (Radiation): amplificazione della luce mediante emissione stimolata di radiazioni. Esso è un dispositivo che produce un raggio di luce monocromatico , coerente e collimato e per questo con particolari caratteristiche. Esistono diversi tipi di laser, con diversi mezzi attivi (solido, liquido o gassoso), con diverse lunghezze d’onda e quindi con proprietà utilizzate in diversi campi di applicazione. Il laser applicato all’odontoiatria è una tecnologia nuova, che tratta le patologie orali con grande efficacia, e che consente maggiore comfort alle persone che affrontano le cure. Il laser in odontoiatria può avere una azione di taglio sui tessuti molli e duri, quindi una azione chirurgica ed una di biostimolazione, attraverso una speciale tecnica di laser terapia a bassa potenza cosiddetta anche terapia LLLT. L’azione chirurgica del Laser da il vantaggio della contemporanea emostasi e decontaminazione del sito chirurgico con una conseguente guarigione più rapida accompagnata da un minor gonfiore post-operatorio. Altri vantaggi sono le proprietà battericide e coagulanti del raggio e l’assenza o riduzione della fascicolazione dei tessuti muscolari. Inoltre l’irradiazione laser produce un effetto analgesico e biostimolativo in grado di determinare una accelerazione delle cure e una più rapida rigenerazione dei tessuti come evidenziato da numerosi studi scientifici in cui le cellule danneggiate, ma irradiate con luce laser, accelerano notevolmente il loro ciclo respiratorio con una maggiore produzione di fibre di collagene. Gli effetti combinati della laser terapia ad alta e a bassa potenza (LLLT – low level laser teraphy) offrono alla medicina e quindi ai pazienti la possibilità di migliori cure, minimanente invasive ed indolori, applicate ad un notevole numero di patologie del cavo orale e del corpo in generale. Varie Branche dell’Odontoiatria beneficiano della terapia Laser : In Parodontologia, il laser grazie al suo potere battericida, riesce a ridurre la quantità di flora batterica sub-gengivale risultando molto efficace nella riduzione della infiammazione cronica dei tessuti attorno alla radice del dente responsabile della perdita del dente stesso. In Endodonzia , l’effetto battericida del laser nel canale radicolare, favorisce la guarigione di lesioni periapicali, cisti e granulomi, in tempi assai più brevi rispetto ai trattamenti convenzionali. In Implantologia si beneficia dell’applicazione laser, nella risoluzione di casi di perimucosite, periimplantite , scopertura d’impianti e in associazione a tecniche di rigenerazione ossea. La Laser terapia a bassa potenza attraverso la biostimolazione migliora la guarigione di ferite post operatorie e induce notevoli risultati nella terapia antalgica. Noi utilizziamo anche lo speciale manipolo FLAT TOP ideato e brevettato dal Prof. Benedicenti, proprio per utilizzare al meglio questa potenzialità del laser a diodo; detto manipolo ,definito ad “Onda Piana” è in grado di emanare energia costante e predefinita su un’ area di un cm di diametro anche a distanza di un metro, curando numerose condizioni dolorose muscolari ed osteoarticolari. Con la Laser terapia quindi , grazie all’aumento della vascolarizzazione e dell’energia catabolica cellulare, la guarigione risulta più efficiente ed il dolore ridotto in molte patologie di pertinenza odontoiatrica e solo alcune di seguito indicate: AFTE: ATM Dolori all’Articolazione Temporo Mandibolare COLLETTI DENTALI IPERSENSIBILI DECUBITO DOLORE NEVRALGICO EDEMA EMATOMA GENGIVITE GRANULOMA HERPES LABIALE: NEVRALGIA DEL TRIGEMINO: OSTEITE MASCELLARE PARALISI FACCIALE PROFILASSI ANTIDOLORIFICA PULPITE STOMATITE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

× Richiedi subito la tua visita